Ex candidata Pd portavoce di Forza Italia: «Renzi ha tradito se stesso»

In pochi mesi Beunida Melissa Shani, giornalista 26enne laureata in giurisprudenza, è passata da candidata del Partito Democratico alle ultime elezioni amministrative a responsabile dell’ufficio stampa di Forza Italia a Padova. Intervistata da Claudio Malfitano sul Mattino, Shani parla di scelta professionale, anche se non nasconde che con il Pd si è rotto qualcosa. A cominciare dagli attacchi ricevuti per aver criticato l’Islam dopo gli attentati di Barcellona. «Il mio è solo un lavoro, io non ho mai avuto tessere di partito e non voglio fare politica», spiega. «Io sono liberale, ma ho sempre appoggiato Renzi per il suo progetto di riformare l’Italia. Mi sono anche spesa per il sì al referendum dello scorso 4 dicembre. Adesso però si vuole alleare con Pisapia, Bersani, Mdp e tutta quella sinistra che voleva rottamare. Ha tradito le aspettative che lui stesso aveva creato».

Sul leader della Lega, Matteo Salvini, la neo-portavpce azzurra commenta: «ha un modo di esprimersi un po’ estremista, ma è solo una strategia politica. Il suo programma però è concreto: sono le stesse cose che oggi sta facendo Minniti». Sul piano locale, Shani salva il sindaco Sergio Giordani, che aveva sostenuto a giugno: «è una persona di grande cuore, sicuramente agisce in buona fede. Però spesso e volentieri si lascia influenzare troppo, perché non ha esperienza alle spalle. Dovrebbe essere un po’ più concreto: sull’ospedale, ad esempio, i padovani attendono una risposta al più presto».

(Ph. Beunida Melissa Shani / Facebook)