Lido, ospedale religioso S. Camillo ai privati

Giuseppe Puntin, imprenditore a capo delle cliniche Perderzoli, e la Fondazione Opera San Camillo, hanno raggiunto nei mesi scorsi un accordo preliminare con un’offerta vincolante sulla cessione dell’ospedale religioso del Lido. Come scrive Francesco Furlan su La Nuova Venezia a pagina 2, l’accordo ha il benestare della Regione preoccupata di trovare un’acquirente per la struttura sanitaria in crisi. L’unica altra opzione riguarda il mantenimento dell’ospedale nel perimetro della Chiesa con la cessione a Villa Salus, l’altro principale ospedale religioso della città appartenente alla Congregazione delle Suore Mantellate Serve Di Maria.

In ballo ci sono 200 posti di lavoro. Oltre alle preoccupazioni sulle ricadute occupazionali, i sindacati temono inoltre che l’ospedale perda la qualifica di Ircss (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico). Un declassamento che si tradurrebbe in minori trasferimenti da parte dello Stato per la ricerca.

(ph: genteveneta.it)

Tags: ,