Padova, centri massaggi hot: spunta video

Due centri massaggi cinesi della provincia di Padova sono sospettati di attività illecite a sfondo sessuale. Come scrive Silvia Bergamin sul Mattino a Padova 31, il consigliere provinciale  e comunale di Cittadella Luigi Sabatino ha ricevuto, da parte di un ignoto, un video inequivocabile. Assieme al collega di San Giorgio in Bosco Fabio Miotti non ha esitato ad avvisare la polizia locale e sporgere denuncia ai carabinieri. «Ho trovato una busta sul cristallo della mia macchina, all’interno una chiavetta usb e un messaggio. Nel mio ufficio ho controllato i file: si tratta di prostituzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione», ha detto Sabatino. Il video quindi sarebbe stato girato da un cliente che ha potuto verificare di persona come le ragazze, dopo il massaggio alla schiena, offrissero prestazioni di natura sessuale, senza arrivare al rapporto completo, in cambio di un sovrapprezzo.

Il misterioso investigatore si è poi recato in un altro centro massaggi della zona e ha documentato la stessa situazione. «Avevo letto qualche illazione attraverso i social sul centro massaggi di Cittadella, ma non immaginavo di trovarmi di fronte a questa realtà» ha commentato Sabatino. «Il centro massaggi di San Giorgio in Bosco – aggiunge Miotti- era da tempo sotto la lente d’ingrandimento dell’amministrazione comunale e della polizia locale. Ma senza prove di quanto realmente accade in quelle strutture è difficile procedere e chiederne la chiusura. Ma i video non lasciano alcun dubbio su ciò che si svolge all’interno di quelle attività».

 

Tags: ,