Vicenza, tangenti: Natale agli arresti per Titomanlio

Natale agli arresti per Stefano Titomanlio. Come scrive il Giornale di Vicenza a pagina 17, l’ex arbitro, funzionario del tribunale berico, è indagato per corruzione nell’ambito di un’inchiesta per mini-tangenti. Secondo l’accusa Titomanlio, già cancelliere delle esecuzioni immobiliari e poi della sezione lavoro, avrebbe intascato bustarelle per agevolare alcuni amici nell’assegnazione delle perizie o nel pagamento di parcelle.

Con queste accuse, il giudice in ottobre aveva disposto due mesi di carcerazione preventiva per scongiurare il pericolo di inquinamento delle prove. Un provvedimento poi rivisto dal Riesame che dopo 22 giorni aveva convertito la pena agli arresti domiciliari. Arresti domiciliari che sono stati confermati ieri dalla procura di Vicenza fino a dopo le vacanze natalizie. Intanto nei confronti dell’ex funzionario è stato avviato il procedimento disciplinare che potrebbe portare a breve al suo licenziamento da parte del ministero.

Tags: ,