Abusi sessuali, prete trevigiano arrestato

Padre Pio Guidolin, prete missionario originario di Villorba (Treviso), è finito ieri agli arresti con l’accusa di violenza aggravata su minori. Come scrive Alessandra Vendrame su la Tribuna di Treviso di oggi a pagina 21, Guidolin da anni si trovava in Sicilia, in provincia di Catania, dopo essere stato trasferito dall’ex Pime di Preganziol. Secondo quanto emerge dalle indagini, il sacerdote avrebbe cosparso con olio santo ragazzini minorenni per poi abusarne, con la scusa di compiere “riti di purificazione“.

Insieme a Guidolin sarebbe stato denunciato per favoreggiamento il padre di una delle piccole vittime, che avrebbe avvisato il sacerdote delle indagini sul suo conto. Guidolin era stato allontanato dalla parrocchia e privato delle funzioni non appena la curia aveva saputo delle indagini, ed emergono anche altri dettagli: il religioso avrebbe anche contribuito ad ammanchi economici per 40 mila euro della parrocchia a lui affidata. Nel trevigiano, molti ex ragazzi che lo hanno conosciuto si dicono sorpresi, e lo descrivono come un uomo carismatico, entusiasta e al servizio della comunità.

 

Tags: ,