Offese su Facebook, multato viene denunciato dai vigili

A Isola della Scala (Verona), è stata denunciato un automobilista che, in un post su Facebook, ha offeso i vigili dopo aver preso una multa. Come scrive Mariella Falduto su l’Arena di oggi a pagina 38, il caso è stato portato davanti al Consiglio comunale ha approvato all’unanimità una mozione che esprime solidarietà alla polizia locale.

L’uomo era stato multato per 28 euro per aver parcheggiato l’auto in divieto di sosta vicino alle scuole nell’orario di uscita dei ragazzi, impedendo allo scuola bus di passare. Sui social il post ingiurioso verso i vigili aveva ricevuto diversi commenti solidali, che se la prendevano con la scarsa tolleranza della polizia locale e con la mancanza di parcheggi, ma diversi cittadini avevano contestato la reazione, facendo notare che l’autobus è rimasto fermo per mezz’ora, e che è preciso dovere dei vigili impedire i parcheggi che bloccano la viabilità.

Nella mozione del consiglio comunale si legge: «i vigili in adempimento del loro dovere, sono stati costretti a sanzionare l’infrazione stradale, scatenando così la rozza ed incivile reazione del soggetto multato», e si affronta il fenomeno dell’odio online, diventato (purtroppo) parte integrante della nostra vita di tutti i giorni.

Tags: ,