Addio kebab? Potrebbe diventare fuorilegge in Europa

A lanciare l’allarme è il tabloid Bild che titola a caratteri cubitali: “Il kebab rischia la fine!”. Il motivo è da ricercarsi nella norma che la Commissione Ambiente del Parlamento europeo potrebbe approvare sul divieto dei fosfati contenuti nella carne congelata.

Ogni giorno gli europei mangiano 500 tonnellate di kebab e questa notizia sta gettando nel panico un settore che garantisce solo in Germania 110 mila posti di lavoro. I fosfati, usati per la conservazione della carne, sono ritenuti nocivi a livello cardiovascolare. L’utilizzo di fosfati come additivi nella preparazione della carne, per tenerla saporita e succosa il più a lungo possibile, è già vietato in Europa ma la disciplina attuale prevede delle eccezioni tra le quali alcuni tipi di salsicce.

 

 

L’esperta della sanità della Cdu al Parlamento europeo, Renate Sommer, fa notare che la quantità di fosfati contenuta in un kebab è ridicola: circa 134 mg. La soglia considerata dannosa per la salute è di 4200 mg al giorno. Insomma, conclude Sommer, «mangiando kebab i cittadini europei consumano in media ogni anno tanti fosfati quanti sono contenuti in una bottiglia da 1,5 litri di Coca cola».

Ph: kung-food.it

Tags: