Vicenza 2018, Conte: «io per il centrodestra»

L’ex deputato di An Giorgio Conte, ha ufficializzato ieri la propria candidatura a sindaco di Vicenza per il centrodestra in un incontro ai chiostri di Santa Corona. Come scrive Laura Pilastro a pagina 11 del Giornale di Vicenza, in platea erano presenti per la Lega Nord Andrea Pellizzari, sconfitto da Matteo Celebron alla sfida per la segretaria cittadina, e l’ex sindaco di Forza Italia, Enrico Hüllweck, più volte citato da Conte come punto di riferimento per «ripartire». Tra i presenti anche ex forzisti come Pietro Magaddino e Gerardo Meridio.

Durante la serata è stato presentato lo slogan della campagna di Conte che è anche il nome della sua associazioni ieri all’esordio. L’obbiettivo dell’ex deputato è «promuovere la riorganizzazione della città per la rivitalizzazione del centro storico, la riqualificazione delle periferie e lo sviluppo dell’economia reale con particolare attenzione alla cultura del territorio». Le proposte del programma sono state presentate dall’avvocato Simona Siotto, l’imprenditrice Marta Ongaro, l’ingegnere Marco Rossi, il commerciante Antonio Santagiuliana e l’artista Roberto Floreani. «L’eredità di Variati – ha dichiarato Conte – è il “parco delle spese”, che è il parco della Pace, il degrado del centro storico e di alcuni quartieri periferici, la variante di borgo Berga che non è certo il progetto pensato dalla giunta Hüllweck (…) rivendichiamo il tema della discontinuità rispetto a quanto sentito finora».

(ph: Facebook – Giorgio Conte)

Tags: ,