Belluno, il giudice: «disagio psichico, niente carcere al pedofilo»

Era stato arrestato la settimana scorsa con l’accusa di aver violentato un ragazzo di 14 anni minacciandolo con una pistola. Come riporta Il Gazzettino, il giudice per le indagini preliminari ha ora deciso, dopo l’interrogatorio di garanzia, di confermare l’arresto disponendo però la misura dei domiciliari. Il venticinquenne straniero della Valbelluna torna quindi a casa.

Il medico del carcere ha confermato il disagio psichico, già documentato da anni. Da qui la decisione del giudice di disporre gli arresti domiciliari vietandogli di avere contatti con l’esterno. Gli inquirenti, esaminando il suo telefono, sospettano che le vittime del pedofilo possano essere una decina, tra i 12 e i 13 anni.

Tags: ,