Pfas, Miteni risponde a Greenpeace: «bonifica già partita»

La zona da bonificare in Miteni non solo è già stata identificata ma la bonifica è anche già partita da tempo. Lo afferma, in una nota, l’azienda di Trissino (Vicenza) in risposta alla protesta di Greenpeace oggi davanti al Consiglio regionale del Veneto.

«La bonifica delle acque è in corso da quattro anni e sono state asportate 300 tonnellate di terreno nella zona in cui vi era la contaminazione dei rifiuti seppelliti negli anni Settanta – si legge in una nota – a ciò si aggiunge l’importante lavoro fatto per isolare la falda sottostante lo stabilimento che ha portato risultati superiori al 99%. Non si capisce dunque come si possa chiedere oggi – conclude Miteni – l’avvio di operazioni di bonifica già in corso da tempo con importanti risultati già conseguiti e documentati dagli enti».