Ladri in casa di Chisso, rubati gioielli per 4000 euro

La corsa verso casa, dopo aver ricevuto il messaggio dell’attivazione dell’allarme, è stata inutile: ormai i ladri erano già scappati lasciando la camera a soqquadro. E’ la disavventura accaduta a Renato Chisso, ex assessore regionale coinvolto nel caso Mose.

«Non hanno trovato molto, dispiace per alcuni gioielli a cui mia moglie era affezionata, fortunatamente l’allarme entrato in azione li ha spaventati, e spinti a lasciare la casa velocemente per non essere scoperti», spiega al Corriere del Veneto. La moglie dell’ex assessore ha quantificato in quattromila euro il valore della refurtiva.

Tags: ,