Lega al Pd: «mai l’addizionale Irpef»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Stiamo trattando con lo Stato nuovi livelli di autonomia con le relative risorse, siano in ginocchio con i tagli alla spesa pubblica ma di aggiungere nuove tasse non se ne parla». Così, Nicola Finco, capogruppo della lega Nord in consiglio comunale (in foto), rispedisce al mittente la proposta del Pd di introdurre una tassa sui redditi superiori a 75mila euro (tramite un ritocco dell’Irpef) per ricavare un fondo strutturale da 49 milioni in sostegno delle famiglie povere.

Come scrive Albino Salmaso sul Mattino a pagina 11, l’intenzione del Pd veneto era quella di introdurre il «contributo di solidarierietà» nella legge di bilancio con un emendamento depositato ieri in consiglio da Stefano Fracasso. Contrario all’iniziativa, anche il governatore della Regione Luca Zaia: «il Veneto è una regione virtuosa, ma non condivido la tassa proposta dal PD: noi vogliamo restare “free-tax” sull’addizionale perché il peso fiscale reale in Italia è del 68% e colpisce anche i redditi oltre i 75.000 euro».

Tags:

Leggi anche questo