Fabbrica Electrolux a rischio: «boicottiamo Ikea»

Ikea, l’enorme multinazionale svedese di arredamento, torna a rivolgersi a Whirpool per la produzione dei frigoriferi da incasso, e i lavoratori di Electrolux dello stabilimento di Susegana (Treviso) invitano al boicottaggio. Come scrive Francesco Dal Mas su la Tribuna di Treviso di oggi a pagina 41, lo stabilimento suseganese è a rischio, la quota di produzione del 2018 scenderà a 750 mila unità, sotto la soglia di sopravvivenza (850 mila unità) prevista dall’accordo del 2014 per il superamento della crisi del sito.

I lavoratori Electrolux non ci stanno, e sui social network chiedono di smettere di acquistare prodotti nei centri commerciali dell’azienda svedese, unendosi alla protesta già annunciata a seguito del licenziamento in Ikea di madri con problemi di assistenza familiare. A Susegana Electrolux ha il proprio centro mondiale per la ricerca e sviluppo dei frigoriferi.