Incidente in impianto gas austriaco, Calenda: «stato emergenza in Italia»

Si è verificata un’esplosione nell’impianto di distribuzione del gas a Baumgarten an der March, in Austria, una cinquantina di chilometri a nord-est di Vienna. La polizia ha fatto sapere che ci sarebbe un morto e 21 feriti, uno in condizioni gravi. L’esplosione ha determinato una interruzione nella distribuzione del gas che interessa direttamente l’Italia. Attraverso Baumgarten transita infatti il 10 per cento della domanda europea di gas naturale, per un volume di circa 40 miliardi di metri cubi l’anno (dati 2015). Il gestore della rete italiana, Snam, fa sapere che le forniture di gas dalla Russia all’Italia sono temporaneamente interrotte, ma la sicurezza del sistema energetico è garantita dagli stoccaggi.

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha dichiarato che «l’incidente ha provocato per l’Italia un problema serio di forniture, in particolare sul tracciato austriaco che viene dalla Russia». Secondo il ministro bisognerà «dichiarare lo stato d’emergenza». L’ad di Eni Claudio Descalzi ha dichiarato: «se dovesse durare qualche settimana è una cosa che possiamo compensare: non c’è allarmismo tra gli operatori». Però «il gas sta salendo di prezzo. Dipende da quanto durerà il problema».

Ph: twitter 

Fonte: Tgcom24.mediaset.it

Tags: