BpVi-Etruria, Bankitalia: «nessuna pressione per fusione»

Bankitalia «non ha chiesto, né incoraggiato, né tanto meno favorito la Popolare di Vicenza ad acquisire Banca Etruria». Questa, scrive Andrea Ducci sul Corriere della Sera, la replica del capo della vigilanza di Palazzo Koch, Carmelo Barbagallo (in foto), audito ieri per la quarta volta dalla commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche, alle dichiarazioni del procuratore di Arezzo, Roberto Rossi. Il 30 novembre scorso il magistrato aveva definito «singolare» la presunta pressione di Bankitalia per favorire l’aggregazione tra Etruria e BpVi.

(ph: labparlamento.it)

Tags: ,