Corona e l’igiene: «l’acqua mi dà fastidio»

«Vivo nella mia tana e dormo tra due coperte. Le cambio una volta all’anno». Lo scrittore Mauro Corona, ospite del programma La Zanzara su Radio 24, torna a parlare della sua igiene personale. «Le cambio non perché sono sporche, ma perché si appiattiscono. Allora le ravvivo. Ma non possono puzzare perché entro tra le due coperte col pigiama, chiamiamolo pigiama, ma è una giacchetta e un paio di pantaloni leggerissimi in tela. E queste le lavo. Le lava mia figlia almeno una volta ogni 20 giorni, un mese. Non ho la moglie che mi lava, io. Ce l’avevo ma non lava più. Io non lavo niente. Al massimo brucio. L’indumento intimo lo compro dai marocchini. Uso le cose, poi le brucio».

«La realtà – spiega Corona – è che l’acqua mi dà fastidio. Le stesse scarpe le uso anche per dieci giorni, e pure i calzini. Quando hai necessità, hai bisogno dell’igiene personale. Se tu puzzi di qualche cosa, devi lavarti. Se non puzzi, sei già pulito. Tra l’altro, a pulirsi troppo non stimoli gli anticorpi. Son tutti malati, dei fighetti profumati. Se tu li provochi, gli anticorpi reagiscono, si attivano».

(Ph. Suconlavite.it)

Tags: