Smartphone a scuola, in Francia divieto assoluto

Smartphone e tablet sono solo fonte di distrazione e pertanto saranno vietati. Il ministro dell’Istruzione francese Jean-Michel Blanquer ha dichiarato che dal prossimo anno scolastico (2018-2019) i telefoni cellulari saranno banditi in tutte le scuole e nelle università. Blanquer ha spiegato che al momento è allo studio come rendere effettivo il bando: «A volte potrebbe essere necessario il telefono cellulare per scopi didattici […], per situazioni di emergenza, quindi devono essere in qualche modo confinati», ha affermato il ministro, che già a settembre aveva ventilato l’ipotesi di armadietti chiusi a chiave. Il divieto non riguarderà solo le lezioni in classe, ma anche le ore di pausa all’interno degli spazi scolastici. Al di là dell’aspetto didattico, rivolgendo un «messaggio di sanità pubblica che riguarda le famiglie», Blanquer ha sottolineato che è «bene per i bambini» non passare troppo tempo davanti a pc, smartphone e tablet «prima l’età di sette anni».

r.a.

Fonte: Le Figaro
(Ph. Thinkstock)

Tags: