Vinitaly, bufera sul satiro danzante di Sgarbi

11:40 – Il Vinitaly 2018 si terrà dal 15 al 18 aprile in fiera a Verona. Mancano quindi ancora alcuni mesi, ma già si fanno proposte sull’allestimento dei vari padiglioni. Il nuovo assessore ai Beni Culturali della regione Sicilia, Vittorio Sgarbi, ha proposto di portare in terra scaligera la statua del satiro danzante di Mazara del Vallo, per inserirlo nell’area dedicata ai vini siciliani. In un comunicato pubblicato anche su Facebook, il sindaco del comune trapanese ha però dichiarato: «a me sembra che sia in incremento la malattia della Satirite, consistente nella voglia di mandare in giro per il mondo la scultura bronzea che, invece, riteniamo debba restare in città sia per la fragilità dell’opera sia perché è la maggiore attrazione culturale di Mazara del Vallo». Anche il responsabile cultura e turismo del Pd Sicilia, Antonio Ferrante è contrario alla proposta di Sgarbi.

Il noto critico d’arte sostiene invece che la statua sia un simbolo importante, un «importante reperto che ci fa ricordare quanto il bere vino sia antico per la civiltà occidentale». Avendo già viaggiato molto in vari musei di tutto il mondo senza conseguenze, la sua fragilità secondo Sgarbi non sarebbe un problema. (Ansa 12/12/17 13:53)

Tags: ,

Leggi anche questo