Treviso, Cgil: «1 giovane ogni 2 anziani, stranieri non bastano»

Come scrive Lorenzo Bellini su La Tribuna a pagina 23, a Treviso si sta registrando un’inversione di tendenza per quanto riguarda gli stranieri. Anche tra di loro infatti le nascite diminuiscono, mentre aumentano gli over 65. Secondo l’analisi di Spi Cgil Treviso, basata sui dati Istat, i giovani stranieri sono 3681 in meno. Gli italiani dal canto loro confermano il trend negativo, nella Marca dal 2014 ad oggi si sono registrati 1750 abitanti in meno.

«È chiaro che è iniziata una fase demografica con il segno meno – ha detto Paolino Barbiero, segretario generale Spi Cgil Treviso – la domanda che porremo agli attori economici, politici e sociali è se le attuali politiche sono coerenti. Noi crediamo di no. Ad esempio i piani regolatori dei Comuni sono fatti per una provincia da un milione di abitanti, invece alla fine forse saremo 850 mila». Vittorio Veneto è il comune con più anziani (over 65) in percentuale sul totale dei residenti: 27,2%. Sia qui che nel capoluogo gli anziani sono il doppio dei giovani. «Il problema vero nella Marca è nel confronto con la governance locale – afferma Barbiero in conclusione- manca una programmazione, una strategia».

Tags: ,