Frana di Perarolo (Bl): attenzione e preallarme fino a lunedì

Riceviamo e pubblichiamo la nota della Giunta Regionale della Regione Veneto in merito agli stati di attenzione e preallarme per la frana di Perarolo di Cadore (Belluno).

In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, preso atto dell’avviso di criticità idrogeologica e idraulica emesso oggi alle ore 14:00, il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema di Protezione Civile, dichiara sino alle ore 14:00 di lunedì 18 dicembre lo stato di attenzione (da riconfigurare, a livello locale, in fase di preallarme, secondo l’intensità dei fenomeni) per possibili situazioni di criticità idraulica nei bacini VENE-A (Alto Piave) e VENE-H (Piave Pedemontano) limitata ai comuni rivieraschi del Fiume Piave, a valle della confluenza del Torrente Boite con il Fiume Piave, conseguente alla riattivazione del movimento franoso nel Comune di Perarolo di Cadore, che incombe sul Torrente Boite; e lo stato di preallarme (da riconfigurare in fase di allarme, secondo l’intensità dei fenomeni) per possibili situazioni di criticità idrogeologica limitata al comune di Perarolo di Cadore (BL), a seguito della riattivazione del movimento franoso che storicamente lo interessa.