Medici veneti, di nuovo fermi per 48 ore

I sindacati della dirigenza medica hanno annunciato un nuovo sciopero per i medici veneti, questa volta di 48 ore, l’8 e il 9 febbraio 2018. Come riporta il Mattino di Padova di oggi a pagina 13, per i medici la sanità pubblica si trova in recessione perenne e viene tagliata fuori dalla ripresa economica. Tra le ragioni dell’astensione il definanziamento, i carichi di lavoro insostenibili, la carenza di personale, le scarse tutele contrattuali e lo stallo del Contratto nazionale di lavoro. E dai primi di gennaio i medici porteranno avanti anche una mobilitazione tagliando sugli straordinari in ospedale, attenendosi strettamente alle 38 ore settimanali richieste per contratto.

Il dottor Adriano Benazzato, segretario regionale di Anaao Veneto ha dichiarato: «la politica non ci ha dato risposte adeguate. Questo silenzio fa pensare che il Governo voglia una sanità pubblica in crisi, voglia asfissiare e distruggere il servizio sanitario». La prima giornata di sciopero, svoltasi il 12 dicembre scorso, aveva registrato un’adesione fino all’80 per cento, coinvolgendo più di 10mila professionisti.

Tags: , , , , , , ,

Leggi anche questo