Venezia Calcio: «dg aggredito da foggiani». La replica: falso

Il Venezia FC, in una nota, attacca il Foggia Calcio in merito a quanto accaduto ieri sera allo stadio Zacchiera di Foggia, quando il direttore generale del Venezia Dante Scibilia è caduto sugli spalti. Come riporta il Gazzettino di oggi, nella nota del Venezia si legge: «al goal del pareggio foggiano al 95′ il nostro direttore generale Dante Scibilia è stato ingiustificatamente aggredito da persone riconducibili alla società Foggia Calcio cadendo una fila più sotto. A quel punto il presidente Tacopina è intervenuto per difendere il nostro dirigente cercando di fermare e contrastare la persona che lo aveva attaccato». Scibila è stato poi soccorso e scortato negli spogliatoi dalle forze dell’ordine. Il club veneto ha aggiunto: «quanto successo è inaccettabile e deve essere fermamente condannato. Il Venezia FC si dichiara pronta a tutelare l’immagine propria e dei propri tesserati dinanzi a tutte le sedi competenti»

Da Foggia replicano negando la gravità dei fatti: «troppa gioia ma niente rissa. Il Foggia Calcio smentisce le notizie che parlano di rissa a fine gara tra il Patron del Foggia Calcio, Franco Sannella, ed il Presidente veneziano Joe Tacopina». Il club pugliese sostiene che l’euforia abbia causato confusione nella tribuna d’onore e che da questa sia scaturita la caduta accidentale. Il Foggia calcio chiude ribadendo «la propria stima, amicizia e simpatia nei confronti del Venezia, del suo allenatore, della società e dei suoi tifosi».

 

Tags: ,