Natale, idea di un trevigiano: pandoro agli insetti

Chi non sopporta i canditi nel panettone probabilmente non gradirà nemmeno gli insetti nel pandoro. Il food blogger trevigiano MasterBug, alias Roberto Cavasin, ha però ideato una ricetta a base di farina derivata dai bachi da seta, che entrerà in commercio in Italia nel 2018. Gli elementi base rimangono burro, uova, latte e farina bianca, ma nell’impasto ci sarà anche il 20% di farina di insetti. Il risultato finale dovrebbe essere un pandoro con un gusto simile alla nocciola.

Il valore energetico di questo dolce è 389, 60 Kcal/100. In 100 g di farina derivata dai bachi da seta ci sono 55 g di proteine, 25 di carboidrati e solo 8,5 di grassi. Nel mondo sono già più di 50 i Paesi dove gli insetti edibili fanno parte della tradizione culinaria. In Italia per il momento è illegale introdurre piatti a base di insetti nei ristoranti, ma sarà permesso dal 2018, in linea con altri Paesi europei come Francia e Belgio dove questo tipo di alimentazione è già una realtà.

Fonte: Huffington Post

(ph. MasterBug/YouTube)