Scandalo scuola magistrati, Csm sospende Nalin

18:10 – In relazione al caso delle borsiste costrette ad indossare minigonne il Consiglio superiore della magistratura ha sospeso dalle funzioni e dallo stipendio il pm di Rovigo Davide Nalin, collocandolo fuori ruolo. L’uomo era collaboratore del consigliere di Stato Francesco Bellomo nella Scuola di formazione giuridica “Diritto e scienza”. A chiedere il provvedimento era stato il Pg della Cassazione Pasquale Ciccolo, che ha anche avviato l’azione disciplinare nei confronti del magistrato. Nalin è accusato di aver fatto da «mediatore» tra Bellomo e una borsista per procurare al collega «indebiti vantaggi», anche di «carattere sessuale».

Si tratta di un provvedimento cautelare, adottato in via d’urgenza. Secondo Ciccolo il pm di Rovigo si è macchiato di «condotte gravemente scorrette e incompatibili con le funzioni giudiziarie». La sospensione ha lo scopo di evitare che il ripetersi di tali azioni possa ledere l’immagine delle istituzioni giuridiche. A confermare il provvedimento è stato il vice presidente Giovanni Legnini, che è intervenuto alla Camera a una conferenza sulla cooperazione tra le giurisdizioni superiori. Fonte: Ansa: 16:40

Tags: ,