BpVi, Visco: «mai telefonato a Zonin»

17:20 – Parlando davanti alla commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche, il governatore di Banca d’Italia Ignazio Visco ha detto di non aver «mai telefonato» al presidente della Banca Popolare di Vicenza Gianni Zonin sull’ipotesi di fusione con Veneto Banca, circostanza riferita dall’ex ad Vincenzo Consoli. Visco ha poi precisato: «incontrai in Banca d’Italia Zonin per 5 minuti e raccomandai equilibrio e interventi paritari (…) fu Consoli a parlarne per primo in vigilanza».

«Anch’io ho letto questa interessante dichiarazione pubblicata su una telefonata di Visco a Zonin: è falsa. Lui non ha il mio cellulare e le mie segretarie segnano tutte le telefonate in ingresso e in uscita», ha ribadito il governatore di Bankitalia. Visco ha poi ricordato che «il 12 dicembre su sua richiesta venne nel mio ufficio accompagnato da Barbagallo per salutarmi. Era la seconda volta che lo vedevo. Mi comincia a dire che è interessato a Veneto Banca, io gli dico che l’operazione deve avvenire alla pari e con equilibrio secondo le regole del gioco. Mi sembrava un po’ aggressivo, immagino sapesse che Veneto Banca non era in una posizione di forza dopo l’ispezione. Ho anche letto – ha detto infine Visco – che ha detto “io non ho mai fatto una telefonata al governatore”, in questo è stato corretto. Può essere pure che abbia detto a Consoli “ho parlato col governatore”, che ne so io?».  Fonte: Ansa- 16:03

Tags: ,