Matteoli, sui social marea di insulti e battute sulla sua morte

E’ di tre giorni fa la notizia della morte, in un incidente stradale, di Altero Matteoli, ex ministro delle infrastrutture e dei trasporti e condannato per corruzione nell’ambito dell’inchiesta Mose. Ma gli insulti, le battute di cattivo gusto e addirittura i meme sui social non accennano a diminuire.

Poco dopo la notizia dell’incidente, infatti, hanno cominciato ad apparire tweet e post carichi di veleno. Maurizio Gasparri non ci sta e annuncia su Twitter: «raccoglieremo ogni ingiuria in rete e faremo le denunce». Il fenomeno è degli hater è stato talmente massiccio in questo caso, da costringere Repubblica a cancellare i commenti sotto il proprio articolo, come spiegano loro stessi sempre su Twitter: «abbiamo deciso di cancellare molti commenti sotto questo post perché irrispettosi di una persona (chiunque essa sia) che ha perso la vita e che aveva una famiglia e degli amici. Gioire per una morte non è mai accettabile».

 

Tags: