Padova, non pagano tasse per crisi: assolti 2 imprenditori

Il tribunale di Padova ha assolto Florindo Garro e Zivica Marzola, ex proprietari delle Fonderie Zen di Albignasego (Padova). Come scrive il Corriere del Veneto di oggi nell’edizione di Padova e Rovigo a pagina 11, l’accusa mossa nei confronti dei due imprenditori era di aver omesso il versamento di ritenute per 664 mila euro di Irpef sugli stipendi pagati ai dipendenti nel 2009.

L’azienda in quell’anno era entrata in crisi perdendo il 75% di fatturato, bruciando 90 milioni di euro e maturando crediti verso l’Erario per 1,5 milioni di euro. Tuttavia Garro e Marzola, che avevano chiesto l’amministrazione straordinaria, non hanno voluto salvaguardare i propri 207 dipendenti continuando a pagare loro gli stipendi e anticipando la cassa integrazione. I due imprenditori non erano però stati in grado di pagare l’Irpef sulle buste paga e a ottobre 2015 erano stati rinviati a giudizio. La sentenza di ieri li assolve perchè il fatto non sussiste.