Verona, gip contro pm: «Torricelle, nessuna invasione»

Il gip Livia Magri non ha convalidato il sequestro preventivo della II Torricella Massimiliana disposto in via d’urgenza dal pm Ottaviano, e ha ordinato ieri il dissequestro dell’area. Come riporta l’Arena di oggi a pagina 14, si legge nelle motivazioni: «non risulta che un qualche responsabile di emittente radiofonica o televisiva abbia mai “invaso” l’area demaniale della quale si discute accedendovi quanto meno arbitrariamente».

La procura aveva oscurato le emittenti dieci giorni fa perché avrebbero occupato «abusivamente terreni ed edifici appartenenti al Demanio senza corrispondere qualsivoglia somma a titolo di indennità», ma per il gip esistono «elementi che portano a ritenere che già a partire dagli anni ’80 fosse stato consentito a una pluralità di emittenti di installare gli impianti nell’area demaniale», pertanto non sarebbe possibile parlare di occupazione abusiva e, tra l’altro, gli eventuali reati sarebbero «da considerarsi prescritti». Per il gip Magri ci sarebbe anche un difetto di procedibilità: mancherebbe un decreto di riapertura delle indagini dato che la precedente indagine fu archiviata. Non si esclude l’appello in Cassazione del pm Ottaviano.

Tags: ,