Fanghi a Sommacampagna, Miteni: «nei nostri niente Pfas»

In seguito all’articolo a firma di Marco Milioni uscito ieri su Vvox l’azienda Miteni di Trissino (Vicenza) invia una nota di smentita che pubblichiamo integralmente. 

In relazione all’articolo pubblicato dal titolo “Pfas, a Sommacampagna i fanghi della Miteni”, facciamo presente che i fanghi prodotti da Miteni sono sostanzialmente privi di residui di Pfas. In particolare, poiché vengono citati i conferimenti del 2014, alleghiamo una scheda di analisi dei fanghi da cui si dimostra che questi scarti provenienti dallo stabilimento non contengono valori rilevabili di perfluoroalchlici. Poiché l’articolo rivela che Pfas sono invece presenti nelle discariche indicate, si conferma ancora una volta che sono i residui di lavorazione di altre industrie a inquinare e non Miteni.

In sintesi, se ci sono Pfas nelle discariche non possono essere di Miteni perché i fanghi di Miteni non contengono Pfas e non ne contenevano nemmeno nel 2014 essendo le acque intercettate dai filtri che eliminano i Pfas prima della formazione dei fanghi. Produciamo le analisi dei fanghi del 2014, a disposizione per mostrare anche tutte le altre analisi, identiche e certificate.