San Pietroburgo, attentato in shopping center

Sono almeno dieci le persone rimaste ferite ieri sera nell’esplosione di un ordigno all’interno dello shopping center Gigant Hall di San Pietroburgo, in Russia. Il Comitato Investigativo russo ha aperto un’indagine per tentata strage e ha fatto sapere che l’ordigno, che conteneva chiodi e bulloni, è esploso all’ingresso del supermercato Perekrestok nella zona degli armadietti usati per depositare borse e valigie.

«Tutte le piste sono aperte», ha dichiarato la portavoce Svetlana Petrenko. Secondo l’organizzazione Site, che monitora l’attività jihadista sul web, sostenitori di Daesh – l’ormai ex Stato Islamico, sconfitto anche grazie all’intervento del Cremlino – hanno inneggiato all’esplosione della bomba. «Daremo ai crociati un assaggio della loro stessa medicina», sarebbe uno dei commenti circolati in rete.

Fonte: Skytg24

(Ph. Laprensa.hn)

Tags: