«Ferrovie Nord Milano: shopping a Verona, disagi in Lombardia»

12:00 – Legambiente Lombardia punta il dito contro l’acquisizione della veronese Atv da parte di Ferrovie Nord Milano. «Mentre i pendolari lombardi sono abbandonati a loro stessi, al limite della sopportazione con treni soppressi, ritardi, vetture impraticabili e stipati come sardine in ambienti freddi – si legge in una nota – le Ferrovie Nord proseguono con costose acquisizioni fuori dal perimetro naturale di attività e attivano prestiti internazionali». Fnm ha chiesto un prestito di 50 milioni di euro alla Bei (Banca europea per gli investimenti, ndr) per l’acquisto di materiale rotabile e per concludere l’acquisto del 50% di Atv a 21 milioni di euro.

In questo modo, secondo il responsabile trasporti di Legambiente Dario Balotta, Ferrovie Nord Milano «paga il doppio rispetto agli 11 milioni a cui erano state messe in vendita le quote di Atv. È contradditorio che Fnm, in qualità di azienda controllata e sussidiata dalla Regione Lombardia, utilizzi risorse della banca pubblica Bei a bassi tassi d’interesse per operazioni di mercato volte a migliorare il suo posizionamento competitivo, mentre le aziende private devono ricorrere al sistema bancario tradizionale per accedere al credito a costi tripli rispetto a della Bei». (Fonte: Ansa – 10.59)

Tags: ,