Vicenza, questore: «Campo Marzo, fatto abbastanza»

Giuseppe Petronzi (in foto) conclude il suo primo anno da questore di Vicenza. In un’intervista a Valentino Gonzato sul Giornale di Vicenza di oggi a pagina 17, Petronzi parla delle misure adottate per contrastare la criminalità a Campo Marzo, e cita il «servizio effettuato dagli agenti in bicicletta durante tutto il periodo estivo e all’utilizzo del reparto prevenzione crimine che ci viene messo a disposizione da Padova. E poi è arrivato anche l’esercito – continua Petronzi – con l’operazione “Strade sicure“, che l’altro giorno è stata prolungata dal ministero fino al 31 dicembre del 2019».

Il questore sottolinea come si sia trattato di un intervento «molto attento sia nei confronti dei soggetti italiani e comunitari che potevano essere colpiti da ordinanze di allontanamento sia degli irregolari e di chi delinque, che potevano essere espulsi. Abbiamo incrementato moltissimo sia le espulsioni sia gli allontanamenti. Mettendo assieme tutti questi fattori, su Campo Marzo abbiamo fatto abbastanza». Nella zona è stata riscontrata una diminuzione dei reati, conclude Petronzi e allo stesso tempo uno spostamento di alcuni fenomeni in altre aree di Vicenza.

(ph:linkedin.com/in/giuseppe-petronzi)