Combatté Custer, il Sioux “Alce nero” sarà beato cattolico

Era solo un bambino, ma combatté il generale Custer e diventerà santo. La chiesa cattolica rende omaggio al popolo nativo americano, avviando le pratiche per la beatificazione di Alce Nero, capo Sioux che prima di convertirsi e cambiare nome in Nicholas fu presente a Little Big Horn, girò l’Europa con Buffalo Bill ed assistette assieme al cugino Cavallo Pazzo al massacro di Wounded Knee.

Nel 1904 si fece battezzare e da allora fino alla sua morte, avvenuta nel 1950, si dedicò a catechizzare i Sioux. Il calendario ha già una santa indiana, Caterina Tekachwita. Sono invece sei i santi degli Stati Uniti. La notizia che i vescovi di Baltimora hanno avviato la pratica per la beatificazione di Alce Nero ha suscitato alcuni malumori tra i discendenti Sioux che ancora vivono a Pine Ridge. Tra di loro anche la bisnipote Charlotte, che pensa che il suo avo sia stato costretto alla conversione, ma sia rimasto fedele alle tradizioni della tribù.

Fonte: Ilfattoquotidiano.it