«Fratelli d’Italia non è ruota di scorta, rispetto da Lega e Forza Italia»

«Leggiamo esterrefatti le notizie apparse su alcuni organi di informazione secondo le quali Lega Nord e Forza Italia starebbero decidendo di spartirsi i collegi uninominali del Veneto, lasciando a Fratelli d’Italia le briciole in segno di elemosina». Lo afferma in una nota il presidente del gruppo consiliare regionale Fdi An-Mcr, Sergio Berlato. «Fratelli d’Italia, in tutti i sondaggi, è stabilmente stimata oltre il 5% delle intenzioni di voto, equivalente ad un peso politico che supera abbondantemente il 15% della coalizione di centro destra – continua Berlato. – Il nostro Partito pretende rispetto da parte degli alleati e chiede che gli venga riservato lo spazio che merita, rivendicando un numero di collegi uninominali, sia alla Camera che al Senato, strettamente legato al suo peso politico nella coalizione.

Leggere poi che a Fratelli d’Italia verrebbe riservato lo stesso spazio riservato alla fantomatica quarta gamba (“Noi per l’Italia”, ndr) ci riempie di preoccupazione e ci indigna profondamente. Come Fratelli d’Italia riteniamo di poter presentare proposte di candidatura qualificanti non solo per il nostro Partito ma anche per l’intera coalizione di centro destra, proposte rappresentative del territorio e delle categorie economiche e sociali saldamente radicate anche nel Veneto. Negli incontri tra alleati di centro destra che si terranno nei prossimi giorni – conclude Berlato – Fratelli d’Italia del Veneto rivendicherà con forza il rispetto del suo peso politico in coalizione»

Tags: