Colpo al Ducale, si segue pista “Pink Panthers”

Secondo le prime ipotesi degli investigatori, a rubare i gioielli della della mostra “Tesori dei Moghul e dei Maharajà” al Palazzo Ducale questo mercoledì, potrebbero essere stati dei ladri stranieri. Più precisamente, scrive Carlo Mion sul Mattino di oggi a pagina 12, si segue la pista dei cosiddetti “Pink Panthers” un gruppo di almeno 200 persone interscambiabili provenienti dall’Est europeo già coinvolti in altri colpi con la medesima modalità (Fiera dell’Oro di Vicenza nel settembre 2016, gioielliere Tokatzian dell’Hotel Cipriani di Venezia nel settembre del 2015).

In particolare si tratta di cittadini della ex Jugoslavia che agiscono in gruppi di quattro o anche più. Molti di loro hanno avuto una formazione militare nei reparti speciali dell’esercito serbo durante la guerra nei Balcani. Secondo la modalità operata dal gruppo, un complice “prepara” la teca per essere aperta facilmente da chi poi ha fa il colpo. «Le indagini – ha detto ieri mattina il questore Vito Danilo Gagliardi – seguono quattro direttrici già ben individuate che richiederanno un lavoro certosino di raccolta e analisi delle prove e delle immagini finora acquisite».

Tags: ,

Leggi anche questo