Padova, l’allarme: «ladri vi spiano su Facebook»

«State attenti alle foto e alle notizie che pubblicate sui social perché i ladri le usano per sapere chi, dove e quando colpire». Così, in un articolo di Elena Livieri sul Mattino a pagina 22, il comandante provinciale di Padova dei carabinieri Oreste Liporace mette in guardia i cittadini dall’uso lascivo di Facebook durante le vacanze. «Molte cose che ciascuno di noi spesso condivide su Facebook e Instagram diventa materiale utile per i malintenzionati che hanno imparato a sfruttare il web in questo senso – continua Liporace -. Le foto delle vacanze meglio pubblicarle al ritorno e, magari, chiedere a un vicino, un parente o un amico, di passare di tanto in tanto a dare una controllata a casa vostra mentre siete via».

Il colonnello lancia inoltre un secondo allarme sulla tempistica dei furti: «oltre il 70 per cento dei furti messi a segno da ottobre sono avvenuti tra le 17.30 e le 19. Approfittano di chi esce a fare la spesa o a prendere i bimbi a scuola o in palestra, sono dinamiche che trovano parecchi riscontri. Anche se si esce per pochi minuti, bisogna assicurarsi che porte e finestre siano ben chiuse».