Vicenza fallito? Sanfilippo promette: «stipendi lunedì»

Il mancato pagamento degli stipendi entro oggi è il canto del cigno per il Vicenza Calcio. Quasi tutta la rosa dei giocatori domani sceglierà la procedura di svincolo dalla società, schiacciata dai debiti e ad un passo dal fallimento. Tuttavia, come riporta Corrado Ferretto sul Corriere del Veneto – edizione Vicenza a pagina 16, il proprietario del club, Fabio Sanfilippo (in foto), in serata ha comunicato di essere al lavoro per salvare il club, e di aver contattato Alessio Sundas, responsabile della Sport Man Procuratori Sportivi. «Ho messo i punti fermi – scrive Sanfilippo in una nota – sistemando la società in quanto, diversamente, non si sarebbe potuto andare avanti. Purtroppo Vi.Fin. il 18 dicembre aveva promesso di allegare (alla firma della cessione, ndr) il bilancio definitivo, e così non è stato».

«Ho dato loro fiducia – prosegue il presidente – firmando l’atto con annesso accordo che avrebbero pagato loro gli stipendi netti, e noi il lordo. Appena appresa la mossa del bonifico emesso a favore dell’Agenzia delle Entrate per cercare di salvare il loro nome, ovviamente ho dovuto bloccare tutto ed andare a fondo su tutto». Sanfilippo conclude anticipando le mosse di oggi: «Prenderò contatti con il diesse Zocchi per aggiornarlo e trovar la migliore soluzione per scendere in campo a Padova. Non presentarsi sarebbe un danno inestimabile. Se domani (oggi, ndr ) avessi l’ok dai miei revisori dei conti, entro lunedì verranno saldati gli stipendi, soprattutto se Sundas dovesse entrare in collaborazione».

Tags: , ,

Leggi anche questo