Padova, gestore Pedrocchi: «pronti ad andarcene»

«Se siamo diventati un problema, il Comune ce lo dica chiaramente». Così, intervistato da Davide D’Attino sul Corriere del Veneto di oggi nell’edizione di Padova a pagina 9, il gestore del Bar Pedrocchi, il veneziano Ermes Fornasier, replica alle polemiche sorte col Comune sulla festa di Capodanno in stile disco (“Promise”) durante la quale sono scomparse dal bancone due zampe leonine (non originali, ndr).

«Siamo disposti ad andarcene. D’altronde, a febbraio dell’anno scorso, ero stato io a chiedere la rescissione del contratto. Ma in Municipio, dato che all’epoca c’era il commissario, mi avevano risposto di aspettare l’insediamento della nuova amministrazione dopo le elezioni. E così ho fatto», continua il presidente della società milanese Fede Group Srl che gestisce lo storico bar in centro storico. Alla domanda sul perchè volesse fare un passo indietro Fornasier ha risposto: «perché è un edificio con molte criticità, che può ospitare un numero assai limitato di persone e che non è agibile in parecchi suoi spazi. E poi perché, di conseguenza, la gestione è in perdita».

Tags: , , ,

Leggi anche questo