Usura, condannato ex direttore di banca: primo caso in Italia

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Un ex direttore della filiale di Potenza del Monte dei Paschi di Siena, è stato condannato in primo grado per usura. Si tratta del primo caso in Italia. A portarlo in tribunale un imprenditore che fallì per colpa della banca. Secondo la ricostruzione fatta da La Gazzetta del Mezzogiorno, infatti, l’istituto applicò interessi ritenuti dal tribunale usurari e a causa di questi l’uomo fu costretto a dichiarare fallimento nonostante la ditta avesse un volume di affari annuo stimato intorno al milione e 800 mila euro.

«La banca mi ha rovinato la vita, mi ha calpestato – spiega l’imprenditore -. Anche se per la conclusione definitiva c’è ancora da aspettare, sono già molto soddisfatto. Spero che tanti colleghi imprenditori comincino ad avere una speranza. Preciso però, che non è stato per nulla facile arrivare a tale pronunciamento. Sono stato costretto a licenziare i miei 23 dipendenti, buttare al macero mezzi e merce in magazzino, chiudere la mia azienda mandata avanti con tanti sacrifici e nemmeno una lira di finanziamenti pubblici».

Tags: ,

Leggi anche questo