Consiglio regionale, taglio vitalizi prorogato per 3 anni

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

I vitalizi dei consiglieri regionali saranno decurtati per altri tre anni, fino al 31 dicembre 2020. Come scrive il Corriere del Veneto a pagina 4, lo ha deciso ieri la prima commissione col solo voto contrario del Movimento 5 Stelle che ne vorrebbe l’abolizione retroattiva. In sostanza si applica lo stesso schema del periodo 2014-2017 con taglio zero per redditi sotto i 29 mila e 500 euro crescendo via via secondo aliquote più incisive in caso di cumulo con vitalizi parlamentari o europei. Secondo Marino Finozzi, presidente della prima commissione, con il taglio la Regione risparmierà 900 mila euro l’anno.

C’è poi la proposta della Lega di un ulteriore stretta sulle pensioni. Fino ad oggi la Regione ha coperto i due terzi dei contributi previdenziali di una normale pensione di un consigliere regionale. Con il nuovo provvedimento dal 2020 anche questo contributo viene cancellato lasciando al consigliere la scelta se iscriversi a fondi pensionistici utilizzati dai dipendenti regionali, a un fondo assicurativo oppure rinunciare a investire nella propria pensione.

Tags: , ,

Leggi anche questo