Pfas, Scapin: «Miteni chiede risarcimenti? Vergogna»

«Credo che questa iniziativa sia una vergogna», queste le parole del sindaco di Legnago Clara Scapin (in foto) in merito al “risarcimento” da 100 milioni chiesto da Miteni per la questione Pfas. Come scrive Luca Fiorin su l’Arena di oggi a pagina 26, Scapin, insieme ad altri sindaci dei tredici comuni del veronese contaminati dalle sostanze perfluoro-alchiliche, si è detta sdegnata dall’atteggiamento dell’azienda. Continua Scapin: «questa azienda dovrebbe garantire la massima collaborazione, invece di cercare di creare timore parlando di danni».

Conclude il sindaco di Legnago: «purtroppo la situazione è tale per cui ci si trova a dover approfondire una situazione di rischio per la salute sulla cui evoluzione è impossibile fare previsioni, per cui credo che questa azienda, che pare essere all’origine di questa situazione, debba essere spostata di lì, in modo da poter consentire la realizzazione di tutti gli approfondimenti del caso».