Carnevale, Brugnaro: «chi non si diverte vada in campagna»

«Non ho visto il caos e non ritengo disastroso se qualcuno è rimasto per qualche minuto intrappolato tra la gente. È da quando sono ragazzo che durante il Carnevale c’è sempre grande affollamento: se uno non vuole la confusione, vada ad abitare in campagna e non a Rialto o in altre zone centrali di Venezia». Così il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro commenta l’apertura di sabato del Carnevale veneziano con la festa sull’acqua a Cannaregio. Per l’occasione il sindaco si è vestito da Batman e salutato la folla dal terrazzino di Ca’ Farsetti.

«Forse manca solo un po’di voglia di prendersi in giro, di voglia di divertimento, di coraggio di prendere iniziative trasversali – continua il primo cittadino in un articolo di Enrico Tantucci su La Nuova Venezia a pagina 17 – . A lamentarsi non sono stati tutti, ma sempre i soliti, che sanno benissimo che, tanto più se vivono in quelle zone, nei trenta minuti della manifestazione si può fare fatica a passare. Personalmente siamo contenti, perché credo che abbiamo gestito benissimo gli eventi» e le misure di sicurezza, conclude Brugnaro.

(ph: Facebook – Brugnaro Sindaco)