Studente accoltella prof: ai lavori forzati, subito!

E’ stata pubblicata in queste ore da Rai News la notizia del giovane 17enne che ha accoltellato al volto la sua professoressa d’italiano che voleva interrogarlo. Nel testo di RaiNews non c’è scritto: «i Carabinieri stanno studiando le modalità per espellere il giovane da tutte le Scuole del Regno».

Non c’è scritto nemmeno: «i Carabinieri stanno decidendo a quale tipo di lavori forzati condannarlo». E nemmeno: «i Carabinieri stanno meditando se togliere ai suoi genitori la patria potestà per averlo educato in questo modo».

No, leggete bene. C’è scritto proprio che lo stanno interrogando «per capire cosa abbia scatenato l’ira del giovane». Eh sì, perché se risultasse che qualcosa l’ha scatenata, quell’ira, eh beh: allora è giustificato, vuol dire che ha avuto le sue ragioni per farlo. E poi, come si suol dire in queste occasioni, “sono ragazzate”; e poi di sicuro si sarà già “pentito del suo gesto”.

E vi chiedete perché la Scuola italiana sta andando a puttane?!

(ph: historyanswers.co.uk)