Portogruaro (Ve), tumore rimosso a paziente sveglia

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

All’ospedale di Portogruaro (Venezia) una donna di 75 anni è stata operata in sedazione cosciente per l’asportazione di un tumore. Durante l’asportazione dell’utero e della vescica e la ricostruzione la donna non ha mai smesso di parlare con i chirurghi. Come scrive Giulia Busetto su Il Corriere del Veneto nell’edizione di Venezia e Mestre a pagina 7, l’operazione, una delle poche in Italia nel suo genere, è perfettamente riuscita e dopo mezz’ora la paziente leggeva il giornale in sala d’attesa.

Per l’équipe medica si trattava del primo caso in cui ha potuto interagire con un paziente sveglio e reattivo durante un’operazione così delicata. «Siamo stati obbligati ad aumentare l’attenzione verso la paziente – spiega Fabio Toffoletto, il primario di anestesia e rianimazione che ha guidato la sedazione e ha supervisionato l’intervento -, lei ha interagito con noi per tutto il tempo. Si è instaurato un grande feeling. Le ho chiesto cosa facesse nella vita – ricorda ancora l’anestesista – quale fosse stato il suo lavoro. Abbiamo parlato molto di quando era giovane. Una signora molto collaborativa. E lei ha potuto rendersi conto di tutta l’attenzione della quale per quattro ore è stata oggetto». Si tratta di una terapia innovativa che permette il pieno recupero senza dolori post operatori e senza dover usare oppiacei.

 

Tags: , ,

Leggi anche questo