Lega, segretario Veneto: «fatte io scelte»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

(ANSA) – PADOVA, 5 FEB – Si è preso in toto le responsabilità di scelta dei candidati veneti della Lega per le politiche il segretario regionale Gianantonio Da Re, dopo la sollevazione nella base per l’esclusione dei cosiddetti Zaia-boys. “E’ vero – ha detto -, sono rimaste fuori persone con tutte le carte in regola, mi assumo la completa responsabilità delle scelte. Purtroppo la legge elettorale è contorta, e ci obbliga a inserire il 40% di candidate donne. Inoltre Salvini ci ha chiesto di inserire un alto numero di amministratori”. “I candidati – ha detto – proseguiranno a Roma l’iter avviato col referendum per l’autonomia e porteranno al popolo veneto le risorse che non siamo mai riusciti a portare”. Sulla scelta di Massimo Bitonci nel proporzionale (dove chi rinuncia può essere rimpiazzato dal successivo) “abbiamo fatto così – ha spiegato Da Re – perché tra 4 anni, o prima, Bitonci potrà ricandidarsi a sindaco di Padova”.

Tags:

Leggi anche questo