Padova, aumento casi sclerosi multipla: legame con smog

Nella provincia di Padova i casi di sclerosi multipla sono aumentati di 7 volte. Lo dice uno studio del Centro regionale ad alta specializzazione. Come scrive Elena Livieri sul Mattino a pagina 10, a rendere lo scenario ancora più inquietante è il legame che secondo i ricercatori esiste il Pm 2.5 e la malattia. In pratica lo smog avrebbe contribuito all’aumento dei casi. I malati aumentati del mille percento.  «La sclerosi multipla – spiega il direttore dell’istituto, il professor Gallo, -ha un impatto assistenziale e sociale altissimo. Il costo medio di un paziente è di circa 40 mila euro l’anno. Visto che i malati in Italia sono stimati essere oltre centomila, se ne deduce che la sclerosi multipla costa allo Stato circa 4 miliardi di euro, lo 0,21% del Pil».

«I dati – continua Gallo – sono stati raccolti con il contributo delle Neurologie dell’ospedale Sant’Antonio di Padova e degli ospedali di Cittadella, Camposampiero, Piove di Sacco e Monselice.  L’incidenza della sclerosi è passata da 0,9 nuovi casi l’anno ogni 100 mila abitanti negli anni Sessanta, a 6,5 casi nel 2015, mantenendo costante la differenza di genere che vede le donne più colpite degli uomini (7,9 contro 4,1). I malati sono passati in 50 anni da 16 ogni 100 mila abitanti a 182, aumentando di 11,4 volte: un dato impressionante».  Il ricercatore del Cnr e del dipartimento di Geoscienze dell’università di Padova Fabio Tateo aggiunge: «tramite satellite sono stati raccolti i dati relativi al particolato ultrafine (PM 2.5) in tutta la provincia di Padova» spiega Tateo, «e la mappa così prodotta è stata sovrapposta a quella con la distribuzione dei pazienti affetti da sclerosi. Emerge chiaramente che dove la concentrazione di inquinamento atmosferico è maggiore c’è anche il maggior numero di malati». Gallo sembra però più prudente: «l’inquinamento è certamente uno dei fattori ma non l’unico che incide sull’aumentata suscettibilità a sviluppare la malattia» spiega il professore, «ma saranno necessari ulteriori studi per analizzare come gli inquinanti ambientali influenzino il sistema immunitario».

Tags: , ,

Leggi anche questo