«Pedemontana, Tomba Brion “profanata” dal frastuono»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Si è tenuta ieri ad Altivole (Treviso) una marcia di protesta contro il tracciato della Superstrada Pedemontana. Come scrive Davide Nordio su La Tribuna a pagina 15, sotto accusa dei 150 manifestanti l’impatto dell’opera sul territorio. Il corteo è arrivato fino al cimitero che ospita la Tomba Brion, capolavoro contemporaneo di Carlo Scarpa e celebre meta di tantissime visite. La superstrada passerà a pochi metri da quest’opera che è ora circondata dalla terra smossa degli scavi:

«Proprio per la presenza di questa opera d’arte pensata anche in un particolare contesto paesaggistico – spiega Osvaldo Piccolotto, consulente tecnico di molti ricorsi contro Spv – l’area circostante era divenuta inedificabile. Ma poi questo vincolo è stato tolto, proprio in previsione del passaggio della superstrada». A lavori finiti, dalla tomba non si vedrà l’autostrada ma «si sentiranno i rumori del traffico – continua Piccolotto – Scarpa la concepì anche in riferimento al silenzio e ai soli rumori della natura, come lo scorrimento dell’acqua, una esperienza sensoriale che si poteva fare fino ad oggi. Quando ci sarà la Spv questo aspetto sarà cancellato per sempre».

(ph: flickr.com)

Tags: ,

Leggi anche questo