Sanremo, Favino mattatore: monologo da pelle d’oca [VIDEO]

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Nella serata finale dell’edizione record del Festival di Sanremo, che ha decretato vincitore il brano “Non mi avete fatto niente” del duo Ermal Meta e Fabrizio Moro, a fare da mattatore è stato, a sorpresa, il presentatore Pierfrancesco Favino. L’attore, celebre per i suoi ruoli in film come “L’ultimo Bacio” di Gabriele Muccino, “Saturno contro” di Ferzan Özpetek, “Romanzo criminale” di Michele Placido e “Angeli e demoni” di Ron Howard, ha commosso il pubblico dell’Ariston e i 12 milioni di spettatori del Festival con una toccante monologo, tratto dallo spettacolo di Bernard-Marie Koltès “La notte poco prima delle foreste“. Il video dell’interpretazinoe di Favino, che ha introdotto l’esibizione di Fiorella Mannoia, che cantato in duetto con il direttore artistico Claudio Baglioni il brano di Ivano Fossati “Mio fratello che guardi il mondo”, è immediatamente diventato virale ed è il più visto e condiviso sui social network. Clicca qui per vedere il video integrale.

r.a.

Tags: ,

Leggi anche questo

  • ma quale pelle d’oca…come Bergoglio l’apostata, come Boldrini, Mattarella, Gentiloni, Minniti, Grasso, sinistra mondialista varia, se ne frega egli italiani e come da copione sorosiano… (George Soros e Open Society Foundations, Avaaz, …) parla di clandestini, opppsss migranti.
    Italia agli italiani, pensare ai terremotati e alla povera Pamela Mastropietro
    #GiustiziaperPamela

    • zenocarino

      I “terremotati” ? Quali ? Dopo un anno e mezzo, hanno consegnato solo la metà delle casette di legno. Dimenticati, vergogna

    • zenocarino

      I “terremotati” ? Quali ? Dopo un anno e mezzo, hanno consegnato solo la metà delle casette di legno. Dimenticati, vergogna