Politiche, “Libero Arbitrio”: «votate male minore»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Valutate attentamente la condotta passata dei candidati e gli intendimenti espressi per il futuro. E poi andate a votare. Anche se mai come questa volta sarà una scelta dettata dal principio del “male minore”». Lo dicono in un comunicato Matteo Cavatton (in foto), Enrico Turrin e Elena Cappellini esponenti di centrodestra del gruppo consigliare di palazzo Moroni “Libero Arbitrio”.

I tre non rinunciano però criticare duramente la legge elettorale: «l’assenza di preferenze, l’impossibilità di esprimere un voto disgiunto, le pluricandidature nei listini proporzionali, la mercificazione partitica dei collegi maggioritari, l’indifferenza dei vertici nei confronti del territorio e dei suoi abitanti. Ed ancora, i catapultati, gli “impresentabili” puntualmente presentati, i “traditori” accolti come prodighi figlioli, il ritorno dei transfughi, le ammucchiate consociativiste, le candidature “in deroga”, gli anatemi lanciati e puntualmente ritirati, sono tutti insormontabili macigni che sigillano il feretro della democrazia rappresentativa».

Tags: ,

Leggi anche questo