Rovigo, assessore: «flop domenica ecologica? Colpa mia»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

E’ polemica a Rovigo sul flop della prima domenica senz’auto. Come scrive Natascia Celeghin a pagina 13 dell’edizione di Padova e Rovigo del Corriere del Veneto, nonostante fosse stata indetto il blocco dalle 10 alle 19, le vetture hanno potuto circolare liberamente poichè nelle zone interessate dal divieto non c’erano pattuglie di polizia in servizio a controllare, nessuna segnaletica di avviso nè transenne ai varchi. «Quanto è successo è colpa mia, pensavo che l’organizzazione con i vigili urbani fosse già stata messa in atto – ha ammesso il neoassessore all’Ambiente ed Ecologia Federica Moretti – Per le prossime domeniche con lo stop alle auto in programma il 25 marzo e il 15 aprile vedrò di coordinarmi meglio. Certo è che il senso civico dei cittadini è mancato totalmente domenica».

E se il comandante della polizia si trincera dietro un no comment, a smarcarsi è il sindaco Massimo Bergamin che aveva allontanato il precedente assessore all’Ambiente Ezio Conchi esponente di Forza Italia e promotore delle domeniche ecologiche: «ho firmato l’ordinanza dello stop alle auto, ma non è mia la responsabilità gestirne l’organizzazione – ha dichiarato Bergamin – Queste iniziative, si può farne anche 50 mila, sono inutili. Sono un’ipocrisia».

Tags: , ,

Leggi anche questo